Passa ai contenuti principali

Hey Guy

L'Associazione Quello che mi piace è stata costituita per promuovere e divulgare la musica di Guy Portoghese, caro amico e musicista eccezionale, dalla poliedrica creatività
Il 4 dicembre, presso il Cinema Showville di Bari due appuntamenti imperdibili con la proiezione di un documentario su di lui, intitolato "Hey Guy! Intervista a Guy Portoghese, film realizzato da Enzo Piglionica, prodotto da Vertigo Imaging s.a.s. e coprodotto da Daniele Abbinante della Abbinante Produzioni.
QUI tutti i dettagli ed una splendida anteprima.



Chiunque abbia vissuto a Bari, con un gusto per la buona musica, sa chi sia Guy Portoghese, scomparso prematuramente un anno fa.
Nato come batterista dei South Boys, una band psychobilly, si è poi innamorato del sax, e ne ha fatto il suo strumento. Ma definirlo un sassofonista è estremamente riduttivo. Guy era un musicista appassionato, curioso, molto tenace.
Se fosse andato all'estero sicuramente avrebbe intrapreso una carriera importante, per le sue qualità, ma lui no, da "capatosta" quale era, ha voluto portare il rock n'roll e lo swing nella sua Bari, cambiandone il panorama musicale che fino ad allora era pervaso da pop, new wave o jazz.
Infinite collaborazioni con diversi gruppi e poi Guy e gli Specialisti ed i Rock n'Roll kamikazes, con cui ha suonato in tutta Italia ed anche all'estero.
Musicista, direttore artistico, compositore, cantante, batterista, sassofonista, scopritore di talenti ed amico, Guy era molte cose, e non è passato mai  inosservato nella vita di quelli che hanno avuto il privilegio di conoscerlo professionalmente o volergli bene o entrambe le cose.
Ha insegnato molto, musicalmente parlando, senza mai darsi delle arie, ma sempre con ironia, estrema competenza, passione e umiltà, nonostante abbia condiviso il palco con personaggi di indiscusso rilievo tra cui Brian Setzer, Chuck Berry e molti altri.

Per contattare l'Associazione Quello che mi piace:

Pagina Facebook
Infoline: 333.24.87.630
Infomail
: ass.quellochemipiace@gmail.com


Eccolo in questa deliziosa clip con MissPia, sua compagna e bravissima artista col suo Vintage Dj set 


 
 
 
 DISCLAIMER: I video e le foto sono dei legittimi proprietari
 
 






Commenti

Post popolari in questo blog

KEEP CALM & CARRY ON - the beginning

Una libreria storica, un tempo stazione ferroviaria, in cui viene voglia di andare a trascorrere un pomeriggio nella OLD WAITING ROOM.
Si tratta della Barter Books e della vera storia dell'arcinoto slogan KEEP CALM AND CARRY ON, ideato dal governo inglese (assieme ad altri due slogan) nel 1939 per sorreggere il morale del popolo britannico all'inizio della Seconda Guerra Mondiale.
Qualche anno fa il poster fu scoperto appunto nella libreria Barter Books, in una scatola di vecchi libri vinti ad un'asta, generando un entusiasmo ed una diffusione imprevisti.
Qui il negozio ufficiale della libreria che propone i tre poster originali. e qui uno dei tanti shop on line che propone tovaglie, tazze, poster e altri gadget.

La Barter Books è una tra le 20 librerie più belle al mondo. Seguirà un post a rriguardo, intanto, a voi la storia


e qualcuna delle declinazioni più simpatiche:









FONTE NOTIZIA: blog BLOGGING WOLF

Henri Cartier Bresson - mostra a Torino

Henri Cartier Bresson credeva che ogni azione, ogni soggetto, ogni situazione vivesse prima o poi un momento decisivo, un attimo importante, da fotografare.
Un fotografo che ha testimoniato il secolo scorso, anche attraverso la pittura, con i suoi scatti su momenti storici rilevanti o quotidiani. Un artista che ha trovato essenziale viaggiare per nutrire la sua arte, perchè le sue Leica non fossero passatempo, ma occhio vigile sulla realtà, in ogni declinazione.
Ha fotografato la storia, la miseria umana, attori del cinema e scrittori, con uno stile in bianco e nero senza virtuosismi, ma fatto i occhio, cuore e anima allineati, come diceva spesso.
A Torino fino al 24 giugno 2012 c'è sua una mostra di 180 foto a Palazzo reale. Ci sono andata ieri e ne sono uscita emozionata.

Non amo particolarmente "quel" genere di foto, soprattutto dedicato a volti e persone.
Ma è inevitabile restare affascinati dagli scatti sopravvissuti all'autore, immagini in perpetuo movimento. P…

BUONE VACANZE A TUTTI

Ci rivediamo a settembre. Fate almeno una cosa al giorno che vi rende felice, evitate le costrizioni e viaggiate tanto, fisicamente o mentalmente (a libera declinazione).

Spero al ritorno di rittrovare il blog Nocturnia aperto.
Cyberluke hai visto The Talking Dead??

Baci

CREDITS: foto di IVANA PORTA