Passa ai contenuti principali

EUREKA

 
Per oggi ha funzionato: niente tappetino verde in regalo dai pennuti più odiati in città. Che poi a me fanno pena, i piccioni. In fondo c'erano prima, abbiamo invaso noi la campagna con palazzi, città e smog.
Oggi è una buona giornata, al lavoro ho avuto occasione di parlare inglese, ho un nuovo taglio di capelli, e le giornate sembrano abbellirsi tanto da lasciare le finestre aperte e godere un po' degli odori della sera.
 
Ma la vera notizia oggi è questa. Ho ricevuto una splendida email oggi, e ve la incollo per intero, perchè c'è da festeggiare davvero:
 


Gentile Lucrezia,

siamo felici di condividere con te una grande vittoria per i diritti degli animali: lo STOP europeo alla sperimentazione e importazione di cosmetici testati sugli animali.
Cosa significa questo risultato? Che più di 10.000 animali ogni anni saranno salvi, risparmiati alle sofferenze e alla morte nei laboratori.

Questo risultato è il frutto di un lungo e intenso lavoro, di manifestazioni, di battaglie e richieste alle Istituzioni che hanno coinvolto migliaia di persone.
Tra loro ci sei tu, che hai creduto in noi e sei stato al nostro fianco.
Dopo 23 anni possiamo festeggiare e lo facciamo insieme a te, perché questa festa è anche la tua.

Tutto è cominciato nel lontano 1990, quando abbiamo lanciato la prima campagna per chiedere lo STOP ai test cosmetici. L’11 marzo 2013 siamo arrivati al traguardo!

Ma il nostro impegno non può fermarsi: in Europa sono più di 12 milioni gli animali ancora vittime della vivisezione. Per essere più forti, per salvare la vita di questi animali abbiamo ancora bisogno di te. Sappiamo di poter contare sul tuo aiuto.
Dona ora!

Grazie

Michela Kuan
Responsabile vivisezione


Mi sono commossa. Sono iscritta alla LAV dalle scuole medie, ed è un enorme enorme enorme passo avanti per me, per l'umanità. FInalmente tutti gli sforzi economici, pratici, il rifiutarsi di comprare qualsiasi cosa fosse testato sugli animali, il rompere le palle a tutti, vedere video disumani nel loro orrore e farli vedere agli altri per sensibilizzare altre anime, TUTTO OGGI HA AVUTO UN SENSO.
 
 
 

Commenti

  1. As a small token of gratitude from all of us :

    Congrats Lady !!!!!
    Awaiting for your next challenge
    MerryCat and Friends

    RispondiElimina
  2. un piccolo passo avanti... :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Bando alla pigrizia, commenta!

Post popolari in questo blog

KEEP CALM & CARRY ON - the beginning

Una libreria storica, un tempo stazione ferroviaria, in cui viene voglia di andare a trascorrere un pomeriggio nella OLD WAITING ROOM.
Si tratta della Barter Books e della vera storia dell'arcinoto slogan KEEP CALM AND CARRY ON, ideato dal governo inglese (assieme ad altri due slogan) nel 1939 per sorreggere il morale del popolo britannico all'inizio della Seconda Guerra Mondiale.
Qualche anno fa il poster fu scoperto appunto nella libreria Barter Books, in una scatola di vecchi libri vinti ad un'asta, generando un entusiasmo ed una diffusione imprevisti.
Qui il negozio ufficiale della libreria che propone i tre poster originali. e qui uno dei tanti shop on line che propone tovaglie, tazze, poster e altri gadget.

La Barter Books è una tra le 20 librerie più belle al mondo. Seguirà un post a rriguardo, intanto, a voi la storia


e qualcuna delle declinazioni più simpatiche:









FONTE NOTIZIA: blog BLOGGING WOLF

Henri Cartier Bresson - mostra a Torino

Henri Cartier Bresson credeva che ogni azione, ogni soggetto, ogni situazione vivesse prima o poi un momento decisivo, un attimo importante, da fotografare.
Un fotografo che ha testimoniato il secolo scorso, anche attraverso la pittura, con i suoi scatti su momenti storici rilevanti o quotidiani. Un artista che ha trovato essenziale viaggiare per nutrire la sua arte, perchè le sue Leica non fossero passatempo, ma occhio vigile sulla realtà, in ogni declinazione.
Ha fotografato la storia, la miseria umana, attori del cinema e scrittori, con uno stile in bianco e nero senza virtuosismi, ma fatto i occhio, cuore e anima allineati, come diceva spesso.
A Torino fino al 24 giugno 2012 c'è sua una mostra di 180 foto a Palazzo reale. Ci sono andata ieri e ne sono uscita emozionata.

Non amo particolarmente "quel" genere di foto, soprattutto dedicato a volti e persone.
Ma è inevitabile restare affascinati dagli scatti sopravvissuti all'autore, immagini in perpetuo movimento. P…

BUONE VACANZE A TUTTI

Ci rivediamo a settembre. Fate almeno una cosa al giorno che vi rende felice, evitate le costrizioni e viaggiate tanto, fisicamente o mentalmente (a libera declinazione).

Spero al ritorno di rittrovare il blog Nocturnia aperto.
Cyberluke hai visto The Talking Dead??

Baci

CREDITS: foto di IVANA PORTA