Passa ai contenuti principali

NO ALLA VIVISEZIONE

Tutti in questi giorni avremo visto e sentito parlare di Green Hill, una azienda che non fa mistero dei suoi test sugli animali.
Per chi si fosse perso qualche episodio sul sito della Lega Antivivisezione tutti i dettagli, compreso le modalità di richiesta di adozione quando si potrà accogliere in affido queste povere anime.
I Beagle sono cani docili, fra i più riservati e inoffensivi. E' per questo che li scelgono.
Teneri vero? Immensamente teneri.
Ma anche cavie, scimmie, gatti, conigli e altre anime innocenti che urlano con elettrodi nel cranio, nei genitali, bucherellati, ammalati di proposito, con mascelle spezzate per provare l'implantologia dentaria, sostanze negli occhi, nella gola.
Fa impressione vero?
Ebbene, a me piace essere di molta azione e poche parole, ma stavolta devo parlare.
Perchè il silenzio in questi casi non è una virtù.
Perchè molti non sanno, non vogliono sapere, per incuria, pigrizia, mollezza mentale, per non dover cambiare vita.
Ebbene. E' ora che sappiate che a queste stragi contribuite anche voi. Perchè tutto quello che viene acquistato nei supermercati e in farmacia (tranne quelli indicati QUI)  è TESTATO SUGLI ANIMALI.
Detersivi, creme, dentifrici, assorbenti, lucido per scarpe, tutto tutto tutto è testato sugli animali.

STOP!
So già che alcuni di voi stanno per scrivere "ma ci sono i bambini che muoioni di fame in Africa" oppure "ma con le tragedie umane dobbiamo anche pensare agli animali?".
SI, CERTO. Perchè un cuore grande può contenere animali e umani, allo stesso modo e senza restrizioni.
E perchè di solito chi solleva queste proteste non fa nè l'una e nell'altra cosa, e magari possiede tre smartphone ultimo grido.
Pertanto, astenetevi. Questo è luogo di adulti.

COSA POSSIAMO FARE, INSIEME.
Questo post non è una predica, nè una minaccia. Non sono migliore di voi, cerco solo nel mio piccolo di PASSARE ALL'AZIONE.

COME POSSIAMO FARE, INSIEME.
E' semplice: INFORMATEVI! Sui prodotti CRUELY FREE (senza crudeltà) QUI cè una guida. Informatevi, guardate i video sulla vivisezione se non li avete mai guardati. Sono duri, e non dormirete per giorni, se avete una coscienza. E altrettanto sarete chiamati ad una piccola azione.
Cominciate con un prodotto, uno solo. Poi man mano cambiatene altri.
Sentirete che i cosmetici non testati sugli animali vi fanno sentire meglio. E insegnatelo ai vostri figli, agli amici, a chi ancora non lo sa, CHE ESISTE UN'ALTERNATIVA.
I prodotti e le case sono tante, I Provenzali, l'Erbolario, Helan, Lepo, Lush, The Body Shop e tanti, tantissimi altri che vendono ANCHE detersivi NON TESTATI SUGLI ANIMALI.
Di solito questi prodotti sono anche NATURALI e senza addittivi chimici che ci fanno ammalare!

COSTANO DI PIU?
Si, spesso si. Ma non tanto di più, sono prodotti di qualità. E se tutti compriamo questo genere di prodotti i costi diminuiranno!

MA IN TEMPO DI CRISI COME FACCIO?
Non siamo ipocriti. La ricarica del cellulare, le sigarette, le scarpe, il bikini, la pizza le compriamo sempre.
Possiamo fare anche questo piccolo sacrificio.

NON DIMENTICATE ANCHE CHE le condizioni degli animali da allevamento sono tremende, e oltre a impattare sull'ecosistema fanno soffrire povere bestiole.
Anche qui, comprate ad esempio le uova categoria A da allevamento da terra. NOI POSSIAMO FARE LA DIFFERENZA! Possiamo comprare prodotti di ecopelle, adesso è talmente bella che non sembra finta!

INFORMATEVI!

La Società ci spinge verso consumi indiscriminati, non siate miopi. NOI POSSIAMO FARE LA DIFFERENZA, POSSIAMO CAMBIARE LE COSE senza per forza stravolgere le nostre abitudini o donare grosse quantità di denaro.

Io non ho cuore di farlo, ma se digitate in google la parola vivisezione non potrete che commuovervi davanti all'orrido spettacolo della cattiveria umana.

I TEST SUGLI ANIMALI SERVONO...a niente servono.
Nemmeno quelli farmaceutici. Perchè abbiamo una fisiologia diversa! Già da essere umano ad essere umano cambia l'effetto dei farmaci (ciò che fa bene a me fa venire l'infarto ad un altro). come può qualcosa che è testato su un cane funzionare anche su di me?

NON FATEVI INGANNARE!!!!
Sapete perchè sono così diffusi i test sugli animali??? Perchè li fanno riprodurre in laboratorio, li massacrano e NESSUNO NE SA NULLA! A COSTO ZERO!!!
E' tutta una questione di soldi, non di veridicità scientifica!!!!!
ESISTONO DITTE CHE FANNO TEST SENZA ANIMALI, TESTANDO IN LABORATORIO EVENTUALI REAZIONE SULLA CUTE!!!

NON SERVE INFLIGGERE I TEST ALLE POVERE ANIME!

E poi ma se le medicine o i cosmetici li deve usare l'uomo, CON QUALE DIRITTO SOTTOPONIAMO ALLE TORTURE BESTIOLE CHE NON POSSONO SCEGLIERE???
Non è etico, non è morale, non è giusto, non è UMANO!

Vi chiedo soltanto di leggere questo mio post ancora una volta, e di farvi venire un dubbio.
ALMENO INFORMATEVI qui il sito AGIRE ORA con moltissime info utili e QUI la LISTA DELLE AZIENDE CHE TESTANO SU ANIMALI. 
La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
   
- Mahatma Gandhi




Commenti

  1. Dieci minuti di applausi. In piedi.
    E la mia stima in te è cresciuta ulteriormente.
    Ho sempre pensato (e sempre penserò) che un animale, qualsiasi animale, nasce, vive e muore innocente.
    Innocente significa senza colpe.
    Anche quando uccide, perché un animale non uccide per diletto o per noia o per vendetta.
    Solo noi lo facciamo.
    Gli animali non ci meritano, e il termine "bestialità" si addice, paradossalmente, più all'essere umano che a loro.
    Se qualcuno erediterà la Terra, un giorno, non saremo noi. Saranno loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luca. Non posso e non voglio stare zitta, l'attenzione per Green Hill può cambiare l'opinione pubblica.

      Elimina
  2. Non potrei essere più d'accordo. Uno dei motivi per cui ho amato una certa ragazza è il fatto che lei comprava cosmetici solo se disponevano della garanzia che non erano stati testati su animali. Una piccola cosa, ma se la facessero tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la facessero tutti i test sarebbero inutili. Sarebbe la prova che non servono.

      Elimina
  3. Sono d'accordo con te quasi su tutto. Il quasi è dovuto ai test farmaceutici. Purtroppo i test sugli animali servono e non si potrebbe fare altrimenti. Ci sono simulatori che possono spiegare il comportamento di nuovi farmaci ma finchè non si testa sull'animale (per poi provare la sperimentazione umana) si può incappare in enormi dispendi di risorse (che già in ricerca non è che siano poi tante), tempo e salute. Purtroppo quindi, in certi casi sono cose necessarie.
    Per il resto comunque sono d'accordissimo con te. E' ora di smetterla di sprecare e rovinare le vite a poveri animali che potrebbero essere risparmiate facilmente, ma che in nome del profitto vengono sprecate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io rispetto la tua opinione, e ti ringrazio di averla espressa.
      Ti chiedo solo di leggere qualche altro parere sulla sperimentazione farmaceutica.
      Ci hanno convinti che serva, ma non è vero.
      Tu prendi i medicinali che prende un cane o viceversa? Non mi pare.
      Tu mangi, respiri, sudi come un cane, una scimmia, un maiale?
      Tu ti faresti trapiantare un rene di una scimmia, un criceto, un topo, un cane?
      Non credo. PErchè fisiologie diverse NON hanno risposte uguali.
      ESSERI UMANI CHE PRENDONO STESSI MEDICINALI PER GLI STESSI PROBLEMI HANNO REAZIONI DIVERSE!
      Ci hanno portato a credere che sia più sicuro testare i farmaci sulle povere bestiole, ma oltre ad essere eticamente e moralmente sbagliato è INUTILE, e molto, molto più economico che testare in laboratorio, senza esseri da torturare.
      E' solo un problema di soldi. SO che non mi crederai, ma già farti venire un dubbio sarebbe per me un enorme e felice gratificazione.

      Elimina
    2. Ammetto che ora come ora non saprei esporti il perchè sia necessario testare prima sugli animali, l'ho studiato anni fa e purtroppo ho la memoria che fa acqua da tutte le parti. Per quanto ricordo comunque è una cosa che davvero è indispensabile. Non si riesce solo con simulazioni e deduzione a capire l'effetto che un farmaco possa avere su una persona. Se pensi ai topi da laboratorio poi e agli studi sulla genetica è ancora più evidente. Sarebbero state impensabili tutte le scoperte che abbiamo fatto fin'ora se non fossero state fatte su ''sistemi genetici'' molto meno complessi dei nostri, come quelli dei topi appunto. Il punto centrale insomma è che un farmaco che ha passato ogni sperimentazione in provetta, computer o simulazione, deve per forza di cose essere prima testata su un animale onde evitare effetti imprevisti (e ne capitano spesso). E dato che la vita di una persona è più importante di quella di un animale (io la penso così almeno), è questa la prassi.
      Poi vabè, anch'io rispetto la tua opinione e la capisco. Però penso proprio che tutto ciò sia indispensabile in ambito farmaceutico. Riguardo tutti gli altri casi assolutamente no. E' uno spreco di vite.

      Elimina
  4. io sono d'accordissimo con Lady Simmons, la vivisezione è inutile è controproducente basta solo pensare a prodotti come il Talidomide, il Bioxx e il Lipobay testati con successo sugli animali e poi ritirati dal commercio perchè dannosi sugli esseri umani e lo stesso si può dire per centinaia di altri prodotti,è notizia recente che anche il Malox è sotto attenzione dalla FOOD & DRUGS Americana per gli stessi motivi. Animali e uomini hanno fisiologie diversissime, ad esempio vorrei che qualcuno mi spiegasse che senso ha la sperimentazione animale a scopo cosmetico.
    Ciao a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'unica motivazione è che i cadaveri degli animali su cui testano i cosmetici non li reclama nessuno, quindi sono A COSTO ZERO.
      Grazie Nick per il supporto.

      Elimina
  5. L'argomento mi sta molto a cuore. Non riesco a capire come si possano infliggere simili sofferenze a degli animali innocenti. Ho sempre creduto che ciò fosse accettabile solo in limitatissimi e ristrettissimi ambiti e casi e a giudicare dal tuo post si potrebbe evitare anche in quelli. Sono felice di saperlo. Diffondo il post.

    RispondiElimina

Posta un commento

Bando alla pigrizia, commenta!

Post popolari in questo blog

KEEP CALM & CARRY ON - the beginning

Una libreria storica, un tempo stazione ferroviaria, in cui viene voglia di andare a trascorrere un pomeriggio nella OLD WAITING ROOM.
Si tratta della Barter Books e della vera storia dell'arcinoto slogan KEEP CALM AND CARRY ON, ideato dal governo inglese (assieme ad altri due slogan) nel 1939 per sorreggere il morale del popolo britannico all'inizio della Seconda Guerra Mondiale.
Qualche anno fa il poster fu scoperto appunto nella libreria Barter Books, in una scatola di vecchi libri vinti ad un'asta, generando un entusiasmo ed una diffusione imprevisti.
Qui il negozio ufficiale della libreria che propone i tre poster originali. e qui uno dei tanti shop on line che propone tovaglie, tazze, poster e altri gadget.

La Barter Books è una tra le 20 librerie più belle al mondo. Seguirà un post a rriguardo, intanto, a voi la storia


e qualcuna delle declinazioni più simpatiche:









FONTE NOTIZIA: blog BLOGGING WOLF

Henri Cartier Bresson - mostra a Torino

Henri Cartier Bresson credeva che ogni azione, ogni soggetto, ogni situazione vivesse prima o poi un momento decisivo, un attimo importante, da fotografare.
Un fotografo che ha testimoniato il secolo scorso, anche attraverso la pittura, con i suoi scatti su momenti storici rilevanti o quotidiani. Un artista che ha trovato essenziale viaggiare per nutrire la sua arte, perchè le sue Leica non fossero passatempo, ma occhio vigile sulla realtà, in ogni declinazione.
Ha fotografato la storia, la miseria umana, attori del cinema e scrittori, con uno stile in bianco e nero senza virtuosismi, ma fatto i occhio, cuore e anima allineati, come diceva spesso.
A Torino fino al 24 giugno 2012 c'è sua una mostra di 180 foto a Palazzo reale. Ci sono andata ieri e ne sono uscita emozionata.

Non amo particolarmente "quel" genere di foto, soprattutto dedicato a volti e persone.
Ma è inevitabile restare affascinati dagli scatti sopravvissuti all'autore, immagini in perpetuo movimento. P…

BUONE VACANZE A TUTTI

Ci rivediamo a settembre. Fate almeno una cosa al giorno che vi rende felice, evitate le costrizioni e viaggiate tanto, fisicamente o mentalmente (a libera declinazione).

Spero al ritorno di rittrovare il blog Nocturnia aperto.
Cyberluke hai visto The Talking Dead??

Baci

CREDITS: foto di IVANA PORTA