Passa ai contenuti principali

Torino Comics 2012

Il prossimo weekend ci sarà Torino Comics, l'appuntamento annuale con il fumetto, i cosplay e ospiti illustri tra cui Terry Moore, Paolo Barbieri
Peter Mayhew (Star Wars). Ma non solo! Giochi, concorsi creativi dedicati al modellismo statico, stand in cui acquistare action figure, modellini, articoli vintage, lo Sci-fi Fest & fantasy il cui programma è davvero interessante, con ospiti, doppiatori, simulazioni, ricostruzioni, vi consiglio di non perdere nulla!
Ho scoperto anche che un certo Davide Mana è presente nel programma di venerdì...

Sala Moliterni 17-00-18:00
L’IMPORTANZA DI CHIAMARLA FANTASCIENZA. Un genere sempre in crisi e sempre di moda, un'etichetta che terrorizza gli editori ma che ha ancora parecchie frecce al suo arco. Ne discutono Bepi Vigna, Fulvio Gatti e altri ospiti. Modera Davide Mana

Io ci sarò, e quanto leggo, anche un certo Cyberluke...

Qui la planimetria del Lingotto Fiere con tutti gli espositori.

Commenti

  1. Ci sarei davvero voluto venire, ma venerdì (domani) proprio non posso.
    Divertiti!

    RispondiElimina
  2. Invidia suprema per voi fortunati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima abitavo a Bari e sognavo di partecipare a questo evento...perciò ti capisco al 100%.

      Elimina
  3. Che INVIDIA!!! Io adoro le fiere dei fumetti!
    In particolare mi piacciono i cosplay e l'incontro con i doppiatori.
    Poi certo lì a Torino c'è pure lo special guest Davide Mana!
    Vai e salutami tutti!Poi mi racconterai...
    Intanto io resto a Roma a friggere per leggere il resoconto :)

    E ad aspettare martedì per avere notizie sui racconti pandemici.
    Hai letto cosa ha scritto hell?
    http://bookandnegative.altervista.org/blog/annunci/racconti-scelti-della-pandemia-gialla-non-esiti-del-concorso/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piacciono cosplay e doppiatori, in più vado per fare shopping (action figure, fumetti...) devo portare pochi soldi se no mi dissanguo...!

      Ho letto il post di hell e me ne dispiace. Un po' duro, ma è il suo blog. Ti rispondo via email su questo.

      Elimina
    2. Come ti capisco sul dissanguarsi!
      Pensa che quando vado a Roma comics o anche a Lucca è d'obbligo portare i soldi contati e stare alla larga dai bancomat...
      Diamine non capisco perchè certe cose esercitino su di me un fascino tanto forte ma davvero mi prende una smania di comprare tutto!
      Non sono una compulsiva dello shopping di solito e anzi sono piuttosto morigerata negli acquisti, specie in vestiario e altre cosette da femminucce.
      Ma ci sono situazioni che fanno scattare la shopping mania che è sopita in me.
      Pensa che quando sono andata a New York ho beccato un evento simile e meno male che il posto in valigia era poco altrimenti mi riportavo a casa anche i cartelloni pubblicitari degli stand!
      Conta che ho incontrato anche Stan Lee che promuoveva un fumetto che in Italia temo non sia mai arrivato...
      Ahhh bei tempi!!!

      Elimina
    3. Anche io comprerei tutto! Con certi articoli mi prende la febbre da acquisto che altrove non mi tocca minimamente!
      Voglio sapere di New York, assolutamente! MI DIRAI VERO????

      Elimina
  4. Ciao Lu!
    Divertiti a Torino anche per me!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nick. Se vuoi che ti compri qualcosa dimmelo!
      Magari un giorno tu e Venusia verrete!!!

      Elimina
  5. Sabato pomeriggio al Torino Comics con Cyberluke è stato uno spasso!!!
    Peccato che non avesse nessun costume dei suoi! Ho incontrato vecchi amici di Star Trek della USS ARECIBO e ne ho incontrati di nuovi!
    Fatto un moderato acquisto di fumetti.
    Nessun costume mirabolante.
    Miglior stand: UMBRELLA CORPORATION: bella musica e trucco zombie...!
    Grazie Luke (non Skywalker, ma Cyber)

    RispondiElimina
  6. Grazie a te. Eri una splendida Trekkie.
    E anche per tutto il resto. Alla prossima.

    RispondiElimina

Posta un commento

Bando alla pigrizia, commenta!

Post popolari in questo blog

KEEP CALM & CARRY ON - the beginning

Una libreria storica, un tempo stazione ferroviaria, in cui viene voglia di andare a trascorrere un pomeriggio nella OLD WAITING ROOM.
Si tratta della Barter Books e della vera storia dell'arcinoto slogan KEEP CALM AND CARRY ON, ideato dal governo inglese (assieme ad altri due slogan) nel 1939 per sorreggere il morale del popolo britannico all'inizio della Seconda Guerra Mondiale.
Qualche anno fa il poster fu scoperto appunto nella libreria Barter Books, in una scatola di vecchi libri vinti ad un'asta, generando un entusiasmo ed una diffusione imprevisti.
Qui il negozio ufficiale della libreria che propone i tre poster originali. e qui uno dei tanti shop on line che propone tovaglie, tazze, poster e altri gadget.

La Barter Books è una tra le 20 librerie più belle al mondo. Seguirà un post a rriguardo, intanto, a voi la storia


e qualcuna delle declinazioni più simpatiche:









FONTE NOTIZIA: blog BLOGGING WOLF

Henri Cartier Bresson - mostra a Torino

Henri Cartier Bresson credeva che ogni azione, ogni soggetto, ogni situazione vivesse prima o poi un momento decisivo, un attimo importante, da fotografare.
Un fotografo che ha testimoniato il secolo scorso, anche attraverso la pittura, con i suoi scatti su momenti storici rilevanti o quotidiani. Un artista che ha trovato essenziale viaggiare per nutrire la sua arte, perchè le sue Leica non fossero passatempo, ma occhio vigile sulla realtà, in ogni declinazione.
Ha fotografato la storia, la miseria umana, attori del cinema e scrittori, con uno stile in bianco e nero senza virtuosismi, ma fatto i occhio, cuore e anima allineati, come diceva spesso.
A Torino fino al 24 giugno 2012 c'è sua una mostra di 180 foto a Palazzo reale. Ci sono andata ieri e ne sono uscita emozionata.

Non amo particolarmente "quel" genere di foto, soprattutto dedicato a volti e persone.
Ma è inevitabile restare affascinati dagli scatti sopravvissuti all'autore, immagini in perpetuo movimento. P…

BUONE VACANZE A TUTTI

Ci rivediamo a settembre. Fate almeno una cosa al giorno che vi rende felice, evitate le costrizioni e viaggiate tanto, fisicamente o mentalmente (a libera declinazione).

Spero al ritorno di rittrovare il blog Nocturnia aperto.
Cyberluke hai visto The Talking Dead??

Baci

CREDITS: foto di IVANA PORTA