Passa ai contenuti principali

GAME OF THRONES DAY

Oggi ricomincia Game of Thrones!!! Naturalmente in lingua originale, come vi consiglio di vederlo.



George Raymond Richard Martin, in una mini intervista presente nei filmati a corredo della prima stagione, ha affermato di essere molto contento di come il suo A Song of Ice and Fire sia stato adattato. Una soddisfaazione non da poco.
Nel momento in cui andavano in onda le prime puntate già di aprlava di terza stagione.
Gli elementi ci sono tutti: il potere che acceca, guerre tra le famiglie e per la conquista del trono, re pazzi, draghi, pulzelle da difendere e donne più forti degli uomini, strane creature della notte, motti e stendardi, onore, codardia, sesso, tradimenti e crudeli misure risolutive, attori bravissimi e spesso famosi, splendida storia.
Nella PRIMA STAGIONE abbiamo conosciuto a fondo la famiglia STARK (motto: Winter is Coming), poichè a Ned Stark (Sean Bean) viene chiesto di diventare "the Hand of the King". Il re e sua moglie Cersei Lannister (Lena Headley) di Casa LANNISTER (motto: Hear me roar) ed i suoi fratelli Jamie e Tyrion (interpretato da un eccezionale Peter Dinklage) arrivano assieme al re e mostrano quasi immediatamente la loro...natura ambigua.
Durante la serie altre vicende appassionanti ci presenteranno altri personaggi, come  Viserys Targaryen e sua sorella Daenerys Targaryen, sposata per riavere il trono di spade al possente Khal Drogo (Jason Momoa), e poi John Snow e gli altri attori di questo complesso scenario di cui da oggi conosceremo il seguito televisivo.
Non voglio svelare molto, per non rovinare la sopresa. E' una srie validissima che non va assolutamente persa.
E voi, a quale casa vi sentite di appartenere?




LINK UTILI
A wiki of Ice and Fire
Official website HBO

Commenti

  1. A me queste storie piacciono molto, perchè hanno significati esoterici incredibili, per chi sa coglierli.
    Grazie
    Angie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me Angie! Adesso però leggere il libro diventa essenziale!
      Anzi, il libri, trattandosi di una saga

      Elimina
  2. Forse la miglior serie degli ultimi anni.

    RispondiElimina
  3. In effetti con la temperatura in forte calo, oggi pare proprio che l'inverno stia arrivando!

    Speriamo che anche 'sto giro facciano un buon lavoro!

    RispondiElimina
  4. Da sempre fan di ASoIaF, sono un grande sostenitore della serie. Veramente ben realizzata, e tutto sommato fedele allo spirito del libro (anche perché l'autore è coinvolto nella produzione). Per quanto mi riguarda, è già tra le mie serie preferite!

    RispondiElimina
  5. Anche tra le mie! In effetti coinvolgere l'autore è la scelta più azzeccata per bilanciare esigenze televisive alla veridicità della fonte.

    RispondiElimina
  6. questa proprio mi manca...

    RispondiElimina

Posta un commento

Bando alla pigrizia, commenta!

Post popolari in questo blog

KEEP CALM & CARRY ON - the beginning

Una libreria storica, un tempo stazione ferroviaria, in cui viene voglia di andare a trascorrere un pomeriggio nella OLD WAITING ROOM.
Si tratta della Barter Books e della vera storia dell'arcinoto slogan KEEP CALM AND CARRY ON, ideato dal governo inglese (assieme ad altri due slogan) nel 1939 per sorreggere il morale del popolo britannico all'inizio della Seconda Guerra Mondiale.
Qualche anno fa il poster fu scoperto appunto nella libreria Barter Books, in una scatola di vecchi libri vinti ad un'asta, generando un entusiasmo ed una diffusione imprevisti.
Qui il negozio ufficiale della libreria che propone i tre poster originali. e qui uno dei tanti shop on line che propone tovaglie, tazze, poster e altri gadget.

La Barter Books è una tra le 20 librerie più belle al mondo. Seguirà un post a rriguardo, intanto, a voi la storia


e qualcuna delle declinazioni più simpatiche:









FONTE NOTIZIA: blog BLOGGING WOLF

Henri Cartier Bresson - mostra a Torino

Henri Cartier Bresson credeva che ogni azione, ogni soggetto, ogni situazione vivesse prima o poi un momento decisivo, un attimo importante, da fotografare.
Un fotografo che ha testimoniato il secolo scorso, anche attraverso la pittura, con i suoi scatti su momenti storici rilevanti o quotidiani. Un artista che ha trovato essenziale viaggiare per nutrire la sua arte, perchè le sue Leica non fossero passatempo, ma occhio vigile sulla realtà, in ogni declinazione.
Ha fotografato la storia, la miseria umana, attori del cinema e scrittori, con uno stile in bianco e nero senza virtuosismi, ma fatto i occhio, cuore e anima allineati, come diceva spesso.
A Torino fino al 24 giugno 2012 c'è sua una mostra di 180 foto a Palazzo reale. Ci sono andata ieri e ne sono uscita emozionata.

Non amo particolarmente "quel" genere di foto, soprattutto dedicato a volti e persone.
Ma è inevitabile restare affascinati dagli scatti sopravvissuti all'autore, immagini in perpetuo movimento. P…

BUONE VACANZE A TUTTI

Ci rivediamo a settembre. Fate almeno una cosa al giorno che vi rende felice, evitate le costrizioni e viaggiate tanto, fisicamente o mentalmente (a libera declinazione).

Spero al ritorno di rittrovare il blog Nocturnia aperto.
Cyberluke hai visto The Talking Dead??

Baci

CREDITS: foto di IVANA PORTA