venerdì 29 marzo 2013

I tarslochi sono un'occasione per rispolverare vecchi album in vinile (per chi non lo sapesse, sono gli antenati degli mp3) degli anni '80, quando ascoltavo oltre al metal, dark (così si chiamava il gothic all'epoca) e al rockabilly un po' di pop.
Non starò a fare la manfrina "ai miei tempi la musica era più bella" perchè non è vero, ogni epoca e ogni adolescente ha la sua musica.
Siccome vi parlo sempre di rock e metal stavolta posto alcuni ricordi preziosi sottoforma di canzoni un po' diverse dal solito. Mettete le spalline e le calze fosforescenti...si torna negli anni 80!!!!

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
(CONTINUA)
 
 

martedì 26 marzo 2013

LIEBSTER AWARD:COME RESISTERE?

Invitata al ballo da Cyberluke non posso che aprire le danze con un pezzo rock, Poison di Alice Cooper, che in questo momento sta passando alla radio

 
 
Ed ora che abbiamo la colonna sonora approriata possiamo procedere alle REGOLE DEL GIUOCO, ovvero
 
 
1) ringraziare chi ha assegnato il premio citandolo nel post.
2) rispondere alle undici domande poste dal blog che ti ha premiato.
3) scrivere undici cose su di te.
4) premiare undici blog che hanno meno di 200 followers.
5) formulare altre undici domande a cui dovranno rispondere gli altri blogger.
6) informare i blog del premio.
 
 
E andiamo dunque, facciamoci un giro di pista stile Footloose, con la stessa energia.
 
RINGRAZIARE CHI TI HA ASSEGNATO IL PREMIO CITANDOLO NEL POST
Come non nominare e ringraziare Cyberluke, che oltre ad essere un grafico eccellente ed un creativo come pochi è pure spassoso ed intelligente, e mi ha fatto scoprire ZEROCALCARE


RISPONDERE ALLE 11 DOMANDE DI CYBERLUKE

1) Come ti piacerebbe lasciare questa valle di lacrime?
Scoprendo l'immortalità o in alternativa combattendo con una motosega a batterie infinite contro gli zombie.

2) Vorresti rinascere uomo/donna?
Si, per vivere con la mente più leggera e meno pensieri.

3)Se ottenessi dei superpoteri, li useresti per fare del bene o per farti gli affaracci tuoi?
Entrambi. Gli eroi troppo buoni danno l'orticaria.

4)Se potessi ottenere il controllo totale sulle tue emozioni, useresti questo controllo?
Immediatamente, per cambiare vita, licenziarmi, avere il coraggio di fare alcune cose.

5)Come dev'essere la tua doccia perfetta? Dev'esserci musica, silenzio, candele, quanto deve durare?
Durata: almeno 30 minuti
Musica: ad alto volume, ma non a palla, rock ballads
Silenzio: assoluto, a parte la musica.
Compagnia: sì, a sorpresa

6) Dall'inizio dell'anno, hai pianto almeno una volta?
Oh si. Certamente. In segreto.

7)Se arrivasse Satana in una nuvola di zolfo puzzolente e ti proponesse il solito Patto (magari non in cambio dell'anima, perché non si sa mai), cosa chiederesti?
Di diventare una rockstar

8)In quale serial tv vorresti vivere? E perché?
Buffy The Vampire Slayer. Perchè si ammazzano i mostri e le donne sono tutte cazzute. E poi ci sono Spike & Angel.

9)La cosa più idiota che hai fatto per amore?
Credere a due stronzi patentati che mi hanno tradita.
E restare imbambolata al primo bacio con la lingua di un ragazzo che adoravo, IDENTICO al Mike Donovan di Visitors (15 anni).

10)Mai fatto uno strip-tease per qualcuno/a?
Yes!!! Ed anche con fantasia :)

11)Cosa pensi che ti salverà? (interpretazione libera).
Come sempre, la mia determinazione.

SCRIVERE 11 COSE DI TE
1. Ho appena traslocato.
2. Ho il colon irritabile e mi secca assai non poter bere alcolici e mangiare cioccolata.
3. Potessi scegliere, mangerei solo dolci.
4. Ho tre divise di Star Trek nell'armadio.
5. La mia moto si chiama Bitch.
6. Detesto trippa, piselli e mele cotte.
7. Sono animalista convinta, non compro nulla che sia testato sugli animali.
8. Potendo scegliere, vivrei in UK.
9. Ho smesso di scrivere da un po'.
10. Negli anni 70 sarei stata una groupie.
11. Adoro gli X-Men.

PREMIARE 11 BLOG che hanno meno di 200 followers
1. gelostellato
2. max citi
3. dama arwen
4. argonauta xeno
5. ariano geta
7. parole per aria
8. romina tamerici
9. nocturnia
10. direzione errata
11. aslinndreams

ECCO LE 11 DOMANDe PER LORO
1. Dovendo scegliere, in quale pellicola degli anni 80-90 recitereste?
2. Avete mai buttato un libro perchè vi aveva fatto schifo?
3. Quale supereroe vi rappresenta di più?
4. Quale cartone animato dell'infanzia odiavate?
5. La figura di sterco più imbarazzante della vostra vita?
6. Ascoltare la radio se si quali stazioni?
7. Vi piace il vostro lavoro?
8. Cucinate? Se si qual'è il vostro capolavoro?
9. Senza limiti di budget, dove vi piacerebbe andare in vacanza?
10. Avete mai ballato la line dance?
11. Potendo rinascere nel corpo di un attore, quale scegliereste? (vale anche del passato)





giovedì 21 marzo 2013

ROCKIN OUT - Venerdì 22 - AXL HOUSE TRANA

Domani è venerdì. perciò alzate le chiappe flaccide dalla sedia e venite al concerto dei Rockin Out al AXL HOUSE in via Sangano 2 Trana.
NO TIME FOR SISSIES, ONLY ROCK'N'ROLL.
I ragazzi sanno suonare e fanno solo cover rock d'annata, coi "controbassi".
Chi non viene non è un rocker. Punto.

mercoledì 13 marzo 2013

GIORNATA DEL POST BANALE

Aderisco di corsa in tempo in tempo per queste ultime ore del post banale postando una foto mia a Parigi mentre faccio la rockstar ed il tizio (che tra l'altro assomiglia MOSTRUOSAMENTE ad un attore di cui non ricordo il nome) mi guarda pensando "braccia rubate all'agricoltura"...
Non sembriamo il diavolo e l'acqua santa?

ROCK 'N'ROLL!!!!!!!!!!!!

venerdì 8 marzo 2013

STALKERS

Sopravvissuta al trasloco, e con una connessione wifi "a saponetta" in attesa di una liena dati che i signori di Fastweb ci stanno facendo sospirare, approfitto dell'International Women Day per parlare dei mostri aziendali che circolano liberi, spesati e ben stipendiati nelle grosse compagnie.
Più sono grosse le aziende, più sono consistenti gli stronzi che partorisce, a seconda del livello e dello stipendio.
Come mongolfiere, più in alto vanno più sembrano gonfi.
Da tempo sono sicura di essere alle prese con la burnout syndrome, che colpisce le persone che hanno a che fare col pubblico.
In sostanza, dover rispondere ai bisogni altrui ogni momento, "un po' piace, poi rompe il cazzo", per citare un comico molto più interessante di quelli in giro in questi giorni. E' un'attività che logora, essere continuamente sollecitati da persone che vogliono il modulo, il portabadge, che ti dicono manco fossi una sguattera che "la tazza del cesso nel bagno degli uomini è rotta, chiama i servizi", che ti fanno chiamare le persone perchè fa più figo l'anticamera segretariale, e la busta e la richiesta d'acquisto e fa freddo, fa caldo, stampami questo, fotocopiami quell'altro. Spesso alcuni di loro non dicono nemmeno buongiorno o grazie. Impartiscono ordini stile trincea: "soldato Simmons chiama (loro pretendono il "voi" "lei" "maestà" "sire", ma TUTTI ti danno del TU in quanto donna e segretaria) e disdici".

E poi ci sono tutte quelle categorie si STALKER di vario genere.

1) Quello che ti invia l'email e che due secondi netti dopo ti chiama per dirti "ti ho inviato l'email". Ho imparato a rispondere "e quindi"? Restano sempre spiazzati.

2) Quello che si rivolge a te pure per farsi porgere la cartigenica in bagno. La categoria di pigri che non cercano nulla nemmeno sotto le bombe nucleari. Se ce l'hanno attaccato al culo quello che vogliono girano in tondo come i cani senza vederlo, perchè tanto c'è la segretaria a cui chiedere.
"Scusa, a me serve la targhetta fuori dalla porta, me la fai?" . Oppure "Mi stampi questo biglietto?" (nota, biglietto arrivato sulla LORO posta elettronica, ti girano l'email piuttosto che cliccare su STAMPA).

3) I telefonatori. Quelli che se non rispondi subito al telefono ti chiamano a ritmi regolari di 1 minuto e mezzo finchè non alzi la cornetta. Di solito non si fermano che dopo 20-30 squilli.

4) I pazienti. Quelli che ti confidano (senza che sia richiesto) tutti i problemi medici più disgustosi nei minimi dettagli, dall'intervendo alla prostata alle adenoidi nasali, all'emorroide rotante alla allergia pruriginosa.

5) I tignusi. Ovvero i tirchi che vengono puntualmente a portarti note spese da 0.80 centesimi perchè "hanno offeto il caffè all'ospite".

6) I logorroici. Quelli che al telefono ti raccontano tutto il fatto "devo far firmare questa fattura perchè nel 2011 avevamo iniziato l'attività, ma poi i lavori sono stati sospesi a seguito dell'invasione di cavallette che abbiamo raccolto una a una e ci abbiamo messo due anni, per cui se ti ricordi di dirgli che prima della firma ci vuole questo e quello, punto e virgola a capo eccetera bla bla bla..."

7) I passeggiatori. Quelli che non fanno una mazza e passeggiano per i corridoi passando anche da te che solitamente sei carica come un mulo di lavoro.

8) I molesti. Quelli che cascasse il mondo anche se sei al telefono col Papa ti devono dire le cose sottovoce perchè non vogliono aspettare. E nel mentre, se cercano un modulo, un documento, rovistano nel tuo armadio.

9) I puzzoni. Quelli che non si lavano. E non solo non si lavano, ma non lavano anche i vestiti e appestano uffici, cartelline, colleghi.

10) I dipendenti "one thing". Ovvero quelli che fanno una cosa ed il resto del tempo lo passano a dire che l'hanno fatta.

Ma non angustiamoci suvvia. Dopotutto c'è gente in Italia che si fa venire la congiuntivite come a scuola per non presentarsi ai processi.
 
"Proessorè, non posso venire all'interrogazione, ieri il cane mi ha mangiato il quaderno e non ho potuto vedere i compiti"