giovedì 26 aprile 2012

MY DAD IS A ROCKSTAR - Il Video

Mi rendo conto in questi giorni di postare frivolezze, sono nel bel mezzo dell'acquisto di una casa nuova e ho pochissimo tempo per ingegnarmi su post intellettuali.
Ma vi prego, vi scongiuro, guardate questo video sino alla fine, è COMMOVENTE per quanto è rock n'roll, e lo dedico tutto a CILY, aspettando che un giorno mi mandi un video simile mentre accompagna a scuola i suoi pargoli.
E ora...ALZATE IL VOLUME E CANTATE!

mercoledì 25 aprile 2012

THE AVENGERS

In attesa di vedere l'originale scopiazzo pari pari questo blog e vi posto i trailer delle precedenti versioni dei Vendicatori del 1951 e del 1978...
Il Tony Stark del 1978 è davvero...insolito




lunedì 23 aprile 2012

SONG OF THE WEEK: Wasted Years (IRON MAIDEN)

Ascolto gli Iron Maiden regolarmente, almeno una volta al dì. Le loro canzoni mi riportano indietro al tempo dei sogni, quando la musica era tutto e racimolare faticosamente i soldi per un vinile era una ragione di vita.
Non comincerò la lagna di "quand'ero giovine e le giunture non mi duolevano e cercavo pepite nel Klondike" salmodiando della bellezza della gioventù. All'epoca ero nerd, metallara e poi dark. E i nerd metallari e poi dark non avevano vita facile tra i coetanei.
Gli Iron Maiden hanno scritto pezzi che valicano gli "oceani del tempo" per dirla alla Dracula, e non riesco a stancarmene. Può darsi che qualcuno insorga dicendo "eh ma non sono più quelli di un tempo" (li avete visti sul palco? E poi nemmeno noi lo siamo)... oppure "ma non scrivono più niente di nuovo dai tempi di (CITAZIONE ALBUM)".
I loro testi sono molto al di sopra della media del genere pieni di riferimenti letterari, oltre alle tematiche di prassi. Per me è essenziale che un ottimo brano sia corredato di testo degno.

E poi la musica.
Se devo spiegarvi la musica degli Iron Maiden, di come sappiano suonare, tenere il palco con Bruce Dickinson e delle emozioni che suscitano nel pubblcio di ogni età, allora ascoltate pure Celine Dion (non se ne abbiano a male i fan di Celine, ma era il primo riferimento melodico-soft che mi è venuto in mente).

ALBUM: Somewhere in time
ADATTO A: serata con amici; sesso; pub; tragitto casa-lavoro per trovare la carica; attacco di zombie; guida navicella spaziale; trip mentali sul tempo che fugge (in tal caso associare Time dei Pink Floyd per esaltarne la riflessione)

Wasted Years

From the coast of gold, across the seven seas
I'm travellin' on, far and wide
But now it seems, I'm just a stranger to myself
And all the things I sometimes do, it isn't me but
someone else

I close my eyes, and think of home
Another city goes by in the night
Ain't it funny how it is, you never miss it 'til it's
gone away
And my heart is lying there and will be 'til my
dying day

[Chorus:]
So understand
Don't waste your time always searching for
those wasted years
Face up... make your stand
And realise you're living in the golden years

Too much time on my hands, I got you on my mind
Can't ease this pain, so easily
When you can't find the words to say it's hard to
make it through another day
And it makes me wanna cry and throw my
hands up to the sky

[Chorus:]

mercoledì 18 aprile 2012

GEEK CAKE OF THE WEEK


Mi piacciono le torte, ma farne una così è abbastanza complesso. Durante un corso di decorazione per dolci, ho imparato che la pasta di zucchero è modellabile come il pongo, ma non è l'unica diavoleria modellabile.
Sicchè basta un "poco di zucchero" e un pizzico di "geekity" ed il risultato è questo.
Mentre i cake designer fanno soldi a palate con le torte a forma di borsa di Gucci, quelli pià creativi si dilettano in torte più "creative"...
Bon Appetit

lunedì 16 aprile 2012

QUOTE OF THE WEEK Samuel Johnson

"Why, Sir, you find no man, at all intellectual, who is willing to leave London. No, Sir, when a man is tired of London, he is tired of life; for there is in London all that life can afford".- Samuel Johnson




giovedì 12 aprile 2012

Torino Comics 2012

Il prossimo weekend ci sarà Torino Comics, l'appuntamento annuale con il fumetto, i cosplay e ospiti illustri tra cui Terry Moore, Paolo Barbieri
Peter Mayhew (Star Wars). Ma non solo! Giochi, concorsi creativi dedicati al modellismo statico, stand in cui acquistare action figure, modellini, articoli vintage, lo Sci-fi Fest & fantasy il cui programma è davvero interessante, con ospiti, doppiatori, simulazioni, ricostruzioni, vi consiglio di non perdere nulla!
Ho scoperto anche che un certo Davide Mana è presente nel programma di venerdì...

Sala Moliterni 17-00-18:00
L’IMPORTANZA DI CHIAMARLA FANTASCIENZA. Un genere sempre in crisi e sempre di moda, un'etichetta che terrorizza gli editori ma che ha ancora parecchie frecce al suo arco. Ne discutono Bepi Vigna, Fulvio Gatti e altri ospiti. Modera Davide Mana

Io ci sarò, e quanto leggo, anche un certo Cyberluke...

Qui la planimetria del Lingotto Fiere con tutti gli espositori.

domenica 8 aprile 2012

Due Minuti a Mezzanotte - Round Robin

Un nuovo esaltante round robin, dopo l'esperimento horror di Sick Bulding Syndrome di Davide Mana, Alessandro Girola nel suo Plutonia Experiment lancia la sfida di un round robin (racconto a più mani) a sfondo supereroistico (raggi laser che sembran fulmini etc etc) dal titolo Due Minuti a Mezzanotte. 
Un sito dedicato offre tutte le informazioni,  lo scenario, gli spunti, ed in particolare qui trovate le dettagliate regole dell'iniziativa.

Immagine: Alessandro Girola

giovedì 5 aprile 2012

JIM MARSHALL - The father of loud

Scompare oggi il grande Jim Marshall, "a legendary man who led a full and truly remarkable life", come viene riportato sul sito web ufficiale della Marshall.

Un nome che chiunque ami la musica conosce, ma anche un uomo generoso e un musicista.

Qualche anno fa, in un viaggio in UK, sono stata alla Marshall per fare una sorpresa al mio uomo. La Marshall è un'azienda deliziosa, grande, ma non industriale.
Le persone sembravano molto felici di lavorarci, gli ambienti confortevoli e puliti anche in fabbrica. Le donne alle saldature, una stanzetta per la prova degli ampli, un atmosfera davvero familiare.
Qui un video del Factory Tour (preso da You Tube)


Questi sono uomini che cambiano la storia e che regalano un enorme contributo culturale e artistico alla nostra specie.



Tra questi ampli in riparazione c'erano quelli di Motorhead, The Damned, Adam Bomb


domenica 1 aprile 2012

GAME OF THRONES DAY

Oggi ricomincia Game of Thrones!!! Naturalmente in lingua originale, come vi consiglio di vederlo.



George Raymond Richard Martin, in una mini intervista presente nei filmati a corredo della prima stagione, ha affermato di essere molto contento di come il suo A Song of Ice and Fire sia stato adattato. Una soddisfaazione non da poco.
Nel momento in cui andavano in onda le prime puntate già di aprlava di terza stagione.
Gli elementi ci sono tutti: il potere che acceca, guerre tra le famiglie e per la conquista del trono, re pazzi, draghi, pulzelle da difendere e donne più forti degli uomini, strane creature della notte, motti e stendardi, onore, codardia, sesso, tradimenti e crudeli misure risolutive, attori bravissimi e spesso famosi, splendida storia.
Nella PRIMA STAGIONE abbiamo conosciuto a fondo la famiglia STARK (motto: Winter is Coming), poichè a Ned Stark (Sean Bean) viene chiesto di diventare "the Hand of the King". Il re e sua moglie Cersei Lannister (Lena Headley) di Casa LANNISTER (motto: Hear me roar) ed i suoi fratelli Jamie e Tyrion (interpretato da un eccezionale Peter Dinklage) arrivano assieme al re e mostrano quasi immediatamente la loro...natura ambigua.
Durante la serie altre vicende appassionanti ci presenteranno altri personaggi, come  Viserys Targaryen e sua sorella Daenerys Targaryen, sposata per riavere il trono di spade al possente Khal Drogo (Jason Momoa), e poi John Snow e gli altri attori di questo complesso scenario di cui da oggi conosceremo il seguito televisivo.
Non voglio svelare molto, per non rovinare la sopresa. E' una srie validissima che non va assolutamente persa.
E voi, a quale casa vi sentite di appartenere?




LINK UTILI
A wiki of Ice and Fire
Official website HBO